Consumo dell’acqua a quasi 67 metri cubi a testa

Consumo dell’acqua a quasi 67 metri cubi a testa

Il consumo di acqua pro-capite per uso domestico sfiora i 67 metri cubi. Questo, tra gli altri, uno dei dati che emerge dagli Indicatori ambientali urbani (riferiti al 2010) diffusi oggi dall’Istat, secondo cui aumentano i viaggiatori sui mezzi pubblici e la ‘porzione’ di verde per abitante. Il consumo a testa di acqua – spiega l’Istat – è “pari a 66,7 metri cubi, in diminuzione dell’1,9% rispetto al 2009″; una contrazione dei consumi di acqua che caratterizza “gli ultimi nove anni”. Secondo gli Indicatori ambientali urbani i mezzi pubblici dei comuni capoluogo di provincia hanno trasportato complessivamente “228,6 viaggiatori per abitante, con un aumento dello 0,6% rispetto al 2009″. E nei 116 capoluoghi di provincia “ogni abitante dispone di 106,4 metri quadrati di verde a gestione pubblica” che rispetto alla disponibilità del 2000 sono aumentati di 3,1 metri quadrati per ogni abitante. Infine, da segnalare che Torino, Mantova, Pescara e Iglesias hanno approvato la zonizzazione acustica del territorio comunale.