Giochi Nazionali Invernali Special Olympics: 18 aquilani a Bormio

Anna Del Beato, Christian Dervishi, Domenico D’Orazio, Fabrizio Capannolo, Federico Colaiuda, Jacopo Fiorenzi, Leonardo Torge, Luca Boccacci, Mattia Curtacci, Mirco Curtacci, Paolo Aquilio, Pietro Bucci, Silvia Giorgi, e Stefano Titani, sono i 14 Atleti del Team Verdeaqua Special L’Aquila mentre Giorgia Lattanzi, Leonardo Pace, Martina Coccia e Simone Sebastiani sono i 4 partners dell’Istituto Amedeo […]

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Anna Del Beato, Christian Dervishi, Domenico D’Orazio, Fabrizio Capannolo, Federico Colaiuda, Jacopo Fiorenzi, Leonardo Torge, Luca Boccacci, Mattia Curtacci, Mirco Curtacci, Paolo Aquilio, Pietro Bucci, Silvia Giorgi, e Stefano Titani, sono i 14 Atleti del Team Verdeaqua Special L’Aquila mentre Giorgia Lattanzi, Leonardo Pace, Martina Coccia e Simone Sebastiani sono i 4 partners dell’Istituto Amedeo d’Aosta di L’Aquila che dal 5 al 10 febbraio 2017 scenderanno in pista per partecipare ai XXVIII Giochi Nazionali Invernali che, per il secondo anno, si svolgeranno a Bormio.

Dopo la positiva esperienza vissuta l’anno scorso la comunità della Valtellina si prepara con il medesimo entusiasmo ad accogliere i 465 atleti – si aggiungono 112 tecnici, 169 familiari e 300 volontari, 48 delegazioni complessive – provenienti da quindici regioni d’Italia

Ad accogliere il numeroso Team aquilano di circa 50 persone tra atleti, tecnici, familiari e amici ci saranno due classi gemellate dell’istituto comprensivo di Bormio (1A media di Valdidentro e la 1B della scuola primaria di Ceppina di Valdisotto) che sosterranno con grande euforia gli atleti ed i partner.

Per coinvolgere e rendere partecipe la comunità della Valtellina nel mese di gennaio si è svolto il “Torch Run” che ha annunciato agli Istituti del territorio e ai paesi l’arrivo dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics.

Per tutto il mese di Dicembre e Gennaio il Team Verdeaqua Special è riuscito sotto la guida del prof. Guido Grecchi e Matteo Gioia ad allenarsi in modo costante grazie anche alla collaborazione con il Centro Fondo Cento Monti di Lucoli, che ha messo a disposizione piste ed attrezzature. Nonostante le difficoltà di questo ultimo periodo si è riusciti anche a simulare un test gara al Terminillo insieme ai team Umbri e Laziali.

Anche l’amministrazione del Comune di L’Aquila con i due assessorati allo Sport guidato dalla dot.ssa Manuela Iorio e alle politiche sociali della dot.ssa Manuela Di Giovambattista hanno apprezzato il progetto condividendo appieno le finalità e gli obiettivi.

Gli atleti aquilani a seconda delle abilità parteciperanno nelle competizioni di sci nordico nelle distanze di 50m , 100m , 500m e staffetta 4×100.

Quest’anno anche due atleti provenienti da Pescara e Sulmona si sono aggregati al Team aquilano per provare a partecipare nella disciplina racchette da neve (25m e 50m)

Anche quest’anno gli atleti saranno accompagnati da 4 partners provenienti dall’istituto IIS Amedeo D’Aosta dell’Aquila, che parteciperanno alle competizioni di sci nordico dando il loro supporto sia sportivo che umano.

Questa collaborazione è avvenuta in quanto è stata firmata tra Special Olympics e l’Istituto Amedeo D’Aosta una Convenzione di alternanza scuola lavoro. Attualmente 15 studenti stanno partecipando a diverse attività sportive (basket, calcio, equitazione e sci) come compagni di gioco degli atleti Special Olympics.

Attraverso un proficuo lavoro di sensibilizzazione nelle scuole si cerca di promuovere i valori della solidarietà, della tolleranza e dell’integrazione per una società sempre più inclusiva.

Il veder giocare insieme,nella stessa squadra, atleti con e senza disabilità intellettiva pone in primo piano lo sport come uno strumento in grado di annullare ogni differenza,così come di abbattere il muro, ancora oggi esistente, costituito da pregiudizi, esclusione e indifferenza. Gli atleti con abilità differenti una volta in campo ci mettono lo stesso cuore, le stesse passioni e trasmettono le medesimi emozioni.

I giochi Nazionali saranno sì un momento di sport, ma daranno anche la possibilità agli atleti di allacciare relazione, di incontrare vecchie amicizie dando la possibilità di sperimentarsi e fare esperienza di autonomia.

PROGRAMMA DI MASSIMA

Domenica 5 febbraio – Arrivo Team

Lunedi 6 febbraio

– Ore 10.00 – 13.00 Allenamento sugli impianti per i Team già arrivati
– Ore 15.00 – 19.00 Accredito
– Ore 21.00 Riunione organizzativa e tecnica –

Martedi 7 febbraio

– Ore 09.00 – 13.00 Gare
– Ore 16.00 Ritrovo per sfilata in Piazza Cavour
– Ore 16.30 – 17.30 Cerimonia di Apertura in Piazza 5° Alpini

Mercoledi 8 febbraio

– Ore 09.00 – 13.00 Gare e premiazioni
– Ore 17.00 – 18.30 Prova lo Sport di Floorball
– Ore 21.00 Attività di Pattinaggio sul ghiaccio e curling presso Palaghiaccio di Bormio
Serata Host Town per le famiglie in centro a Bormio

Giovedi 9 febbraio

– Ore 09.00 – 13.00 Gare e premiazioni
– Ore 17.00 – 18.30 Prova lo Sport Floorball
– Ore 21.00 Festa di chiusura presso Ski- Stadium di Bormio

Venerdi 10 febbraio

– Ore 09.00 – 13.00 Gare e premiazioni